Guida alla masturbazione femminile

Conosci tutti i segreti per praticare la masturbazione femminile? Vuoi scoprire come far godere la tua partner come mai prima d’ora? E se ti dicessi che è sufficiente seguire alcuni piccoli trucchi e consigli per poter regalare alla tua donna degli orgasmi esagerati? Non ti resta che dare un’occhiata all’articolo qui sotto!

Praticare un’eccellente masturbazione alla propria partner non è un compito semplice. E tanto meno, quando si tratta di farle raggiungere un orgasmo vero e proprio. Stimolare i punti giusti infatti non è sufficiente per coinvolgere la donna. Ad esempio, semplicemente toccando in maniera vigorosa il clitoride non si crea nessuna eccitazione. È necessario molto di più. Ecco alcuni consigli con cui potrai realmente far godere la tua partner:

  • Non sottovalutare mai l’importanza dei preliminari. Ad alcune donne non piace quando ci si butta a capofitto sulla figa. Molte preferiscono un approccio dolce, con tanti baci, carezze e abbracci. Il tutto deve essere avvolto da una certa atmosfera sensuale. Non dimenticare di coinvolgere la tua partner prima a livello spirituale, e solo dopo a livello fisico. Falle desiderare di essere toccata. Falla attendere. Capirai tu stesso quando sarà il momento giusto per iniziare la masturbazione. Ad esempio, un ottimo metodo è quello di toccare le parti interne della coscia e sopra le mutandine. In questo modo capirai se vuole spingersi oltre.
  • Una buona lubrificazione migliora la masturbazione. Non tutte le donne, anche dopo i giusti preliminari, raggiungo la lubrificazione necessaria per procedere con qualcosa di più. Toccare delle zone erogene completamente asciutte, infatti, causa soltanto fastidi e dolori. Per questo motivo, non escludere la possibilità di utilizzare della saliva o dei lubrificanti per rendere la zona più umida. In commercio puoi trovare dei prodotti specifici che consentono di trasformare delle fighe tristi e asciutte in delle fighe bagnate e felici!
  • Dai importanza anche ai capezzoli. Da sottolineare che non tutte le donne hanno dei capezzoli estremamente sensibili. Altre invece, riescono a raggiungere l’orgasmo semplicemente toccandoli. Dipende da diversi fattori fisici e gusti. In generale, ti basterà iniziare ad accarezzarli dolcemente per capire se la tua donna apprezza. La mano deve muoversi delicatamente lungo tutta la circonferenza del seno, senza spremere troppo, in modo da non creare una sensazione di dolore.
  • Valuta l’utilizzo di un vibratore. Per alcune donne le dita non sono abbastanza. Se vuoi masturbarla e farla godere appieno potresti avere bisogno dell’impiego di un piccolo o grande vibratore, a seconda dei gusti. In commercio sono presenti diverse tipologie. Alcuni interni, altri semplicemente esterni. Se la tua donna non ne ha mai provato uno, sorprendila con qualcosa di piccolo, preferibilmente da esterno. In questo modo potrete approcciarvi a questi prodotti, per poter poi passare a degli strumenti più intensi.

Questi erano soltanto alcuni consigli. Per migliorare è necessario, ovviamente, fare tanta pratica. Inoltre, ti consiglio di prendere spunto dai film porno in streaming che trovi sul web. In questo modo potrai scoprire tante altre novità sulla masturbazione e vedere con i tuoi occhi come realizzarle.

This entry was posted in My Blog and tagged , . Bookmark the permalink.